Lattughino Rosso

Prodotto Fresco Non Lavato

Formati disponibili:

Vaschette

50 g – 75 g – 100 g – 125 g

 

Vaschette in cartoncino

50 g – 75 g – 100 g – 125 g

 

Buste 

 100 g – 125 g  – 250 g – 500 g

 

Polistirolo

500 g – 1 kg

 

Cartone spalmato

500 g – 1 kg

 

Approfondimenti sul prodotto

Le varietà di lattughino verde e rosso, coltivate come baby leaf appartengono allo stesso gruppo botanico della lattuga coltivata a cespo. A seconda della varietà le foglie possono essere o verde chiaro o rosso scuro. La colorazione della foglia è regolata dalla diversa presenza di pigmenti fotosintetici ed è assolutamente naturale. Il sapore del lattughino è tendente all’amaro in quelle a foglia rossa.

ALLEATA DELL’APPARATO DIGERENTE
per il suo ottimo contenuto di fibra (1,5 g per 100g di lattuga) e dal tipo di fibra (inulina, costituita da catene di fruttosio) che rende la lattuga particolarmente digeribile. Questo oligosaccaride di riserva, inoltre, svolge una “azione prebiotica” perché, come alleato del sistema digerente, riduce la produzione di gas intestinale grazie alla sua capacità di diminuire la carica di batteri nocivi e di aumentare la percentuale di Bifidobatteri (batteri alleati).
ALLEATA DI TUTTO IL CORPO per il suo buon contenuto di sali minerali (ferro, calcio, fosforo, rame, sodio e potassio) e vitamine A e vitamina C raccomandati quando l’organismo necessita di un supplemento di questi micronutrienti.

ALLEATA DEL SISTEMA CIRCOLATORIO essendo provvista di una particolare molecola, la glucochina, che rende quest’alimento particolarmente adatto ai soggetti diabetici poiché ha un effetto ipoglicemizzante (abbassa il livello di glucosio nel sangue). La sua composizione con grassi quasi del tutto assenti e carboidrati complessi rappresentati dalla fibra non digeribile, la rende particolarmente indicata per chi è in situazione di sovrappeso.

Gaetano Stanzione

Gaetano Stanzione

Il sapore del lattughino è tendente all’amaro in quelle a foglia rossa.

Condividilo sui social

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *